Il fagiolo che ha reso celebre il paese di Bigliolo...

Questa varietà di fagiolo prende il nome dal paese di Bigliolo che si trova in una valle molto soleggiata e riparata dai venti, vicino ad Aulla in provincia di Massa Carrara. Presenta un terreno fertile, ben drenato e povero di calcio. Queste caratteristiche permettono al fagiolo di Bigliolo di avere una buccia molto sottile e quasi impercettibile, un sapore molto dolce e una pasta tenera e di essere quindi molto ricercato.

Ideali per sughi, zuppe e minestroni, ottimi anche bolliti conditi con un po’ di olio, sale e pepe accompagnati da carne o pesce

 

La Favola del Fagiolo...

C’era una volta Davide che, contadino da generazioni, proteggeva le tradizioni della sua terra e conservava la tradizione del fagiolo magico di Bigliolo.
Questo piccolo paesino si trova vicino ad Aulla nella bassa Lunigiana, vicino ad un piccolo torrentello chiamato il “Canale delle Vignacce”.
Nel torrentello viveva la Fata delle Acque.

Un giorno Davide assorto nei suoi pensieri passeggiando per i suoi campi, la vide e ne rimase affascinato. La fata gli fece un dono: ” Prendi questi 3 fagioli- gli disse- e piantali vicino a casa, presto cresceranno e ti daranno una grande ricchezza perché saranno ricercati grazie alla loro buccia sottile e alla loro magica bontà”.

Da allora Davide iniziò a coltivarlo e ancora oggi, grazie al lavoro della sua azienda, possiamo gustare questo fantastico e magico “fagiolo di Bigliolo”.